venerdì 24 febbraio 2017

Cappellano militare: La sufficienza non basta a nessuno

È una buona norma quella che non basta a se stessa, dunque è obbediente chi vede nella legge non un traguardo, ma una scala. 

La vita ha bisogno di regole, perché la sufficienza va custodita, ma la sufficienza non basta a nessuno. 

Obbedienza è rispettare la legge, anche nella sua insopportabile durezza, così da lasciarci spaccare la roccia che imprigiona il cuore, impedendoci di salire fino alle profondità del Cielo. 

Guai a non avere regole, ma guai a pensare che ci bastino; guai a non coltivare il senso del dovere, ma guai a pensare che la vita stia nel dovuto più che nel gratuito. 

Ulteriore consiglio per la Quaresima: scrivi i tuoi doveri, quelle cose che garantiscono la tua sufficienza con Dio, con i fratelli e con te stesso; verifica di metterli in pratica ogni giorno e, giunto a Pasqua, lascia che il desiderio, custodito e riacceso dal dovere, ti porti in alto verso Dio, verso i fratelli, verso la verità di te stesso.


Don Carlo Pizzocaro




Se vuoi restare in contatto con noi puoi trovarci su Facebook e su Telegram


Nessun commento:

Posta un commento