mercoledì 28 giugno 2017

Cappellano militare: La pazienza

È sconvolgente come il Signore, che ben conosce il nostro irruento giudicare, ci proponga la pazienza come medicina.

La pazienza, si sa, è davvero disarmante, perché profondamente gratuita: non si coltiva per il frutto, ma sino al frutto. Ed è così che la bocca smette di gridare condanne e può permettersi di sorridere, le mani non prendono a pugni l'aria ma accarezzano la terra, gli occhi non si chiudono sull'arraffabile ma si spalancano sull'avvenire da accogliere.


Don Carlo Pizzocaro




Se vuoi restare in contatto con noi puoi trovarci su Facebook e su Telegram


Nessun commento:

Posta un commento