martedì 9 maggio 2017

Cappellano militare: Non Lo si può fermare

Due atteggiamenti opposti: LUI cammina, loro provano a fermarLo. Sarà così sino alla fine: LUI camminerà verso il Calvario, loro Lo inchioderanno; ma LUI spaccherà le pietre per dire che no, non Lo si può fermare.

Perché è facile avere un Dio che fissi là, dove puoi tenerLo sotto controllo. Ma LUI cammina, corre, traccia strade sempre nuove, sempre rinnovatrici.

Chi si ferma è perché si accontenta dello spuntino sicuro; chi cammina è perché osa credere nella sazietà, promessa nella fragranza del Pane.


Don Carlo Pizzocaro




Se vuoi restare in contatto con noi puoi trovarci su Facebook e su Telegram


Nessun commento:

Posta un commento