lunedì 6 marzo 2017

Cappellano militare: Occhi grandi, passo piccolo

Davanti a sé la Gloria di Dio, perché la sua immensità dia la misura giusta agli occhi; di fianco i più piccoli, perché il loro passo scriva la strada sotto i piedi.

Occhi grandi, passo piccolo; guardare Dio per vedere come Dio e camminare tra gli uomini per portare molti fratelli. Queste sono le pecore.

La capre cosa fanno di sbagliato? Molto semplice: fanno il contrario. Hanno una visione piccola, che li illude di fare grandi passi.

«Il nostro paesaggio è quello che noi siamo, noi siamo il nostro paesaggio. Siamo ciò che contempliamo. Abbiamo dentro di noi il nostro Sole, l’erba, i tronchi scuri delle querce, la solennità dei nostri cipressi, il frusciare dei ruscelli, la sinuosità delle nostre strade bianche. Tutto questo si unisce in una sola parola: bellezza» [Paolo Menchetti].

È bruciata la strada di chi cammina fissandosi i piedi: è la Gloria che fa bello il passo.


Don Carlo Pizzocaro




Se vuoi restare in contatto con noi puoi trovarci su Facebook e su Telegram


Nessun commento:

Posta un commento