giovedì 10 agosto 2017

Cappellano militare: La messe nel mondo

Come è facile sovvertire questa parabola!

Come è facile vivere come se fossi io il campo, come se tutta la mia laboriosità dovesse spendersi nel domandare Grazia, seme dopo seme.

Il campo è il mondo e in questo mondo devo vivere e morire come seme buono, perché tutto il mondo diventi messe.

Buon seme è chi sa far morire la brama di avere una messe copiosa dal mondo, così da cominciare ad essere lui stesso messe nel mondo.


Don Carlo Pizzocaro




Se vuoi restare in contatto con noi puoi trovarci su Facebook e su Telegram


Nessun commento:

Posta un commento