venerdì 7 luglio 2017

Cappellano militare: Un giudizio rigido

Niente è più diabolico del rinunciare a credere che qualcosa possa realmente cambiare.

Nessuno è più lontano da Dio di chi ha un giudizio rigido quanto le gambe intirizzite di chi si è perduto per aver sbagliato strada.

Nessuna bestemmia è più offensiva del cuore che non sa [com]promettere per l'altro una nuova corsa, nonostante tutto.


Don Carlo Pizzocaro




Se vuoi restare in contatto con noi puoi trovarci su Facebook e su Telegram


Nessun commento:

Posta un commento